Estratto dell'atto di matrimonio

Ultima modifica 9 aprile 2021

L'estratto di matrimonio è un documento nel quale si attesta il matrimonio e le relative annotazioni del regime patrimoniale. È ricavato dagli atti di Stato Civile.

L'estratto di matrimonio può essere richiesto e rilasciato a chiunque si presenti agli sportelli con un documento d'identità valido.

Per avere la certezza che tutti gli aggiornamenti (annotazioni) previsti dalla legge siano riportati nell'estratto, è opportuno rivolgersi al Comune di celebrazione del matrimonio.

È possibile ricorrere ad una dichiarazione sostitutiva di certificazione. Si ricorda che dal 1° gennaio 2012 è vietato alle pubbliche amministrazioni (Ministeri, Regioni, Province, Comuni, Prefetture, Questure, Camere di Commercio, INPS) e ai gestori o esercenti di pubblici servizi (Enel, Poste, Trenitalia, ASF, Esatri, Atm) richiedere ai cittadini certificati che possono essere autocertificati.